Talent Room

Talent Room: Letizia Veiluva racconta

Scritto da giuliamondolivoditrani il 19 Novembre 2021

Chi sono?

Ciao!
Mi chiamo Letizia Veiluva, ho ventidue anni e sono nata ad Asti, sto concludendo gli studi alla Libera Accademia d’Arte Novalia di Alba.
Per gioco mi faccio chiamare Limber (agile in inglese) perché trovo rispecchi molto la mia indole: mi piace raccontare storie, con stili diversi in base a quello che sto raccontando, quindi cerco di essere sempre molto agile, appunto, con le varie tecniche espressive.

Il mio percorso:

Ormai il mio percorso all’accademia si sta concludendo, ma voglio raccontarti del piccolo viaggio artistico che ho intrapreso.
Parto dicendoti che tre anni fa non avrei mai pensato di lavorare in modo così professionale.
Devi sapere che io e la tecnica non siamo mai andate molto d’accordo al liceo, era tutto confusionario e veloce, infatti ero preoccupata all’inizio del primo anno in accademia; pensavo che le tecniche fossero tutte difficili. Passavo molte ore a disegnare e a dipingere alla fine non ci pensavo neanche più a come fare, lo facevo e basta. Le difficoltà che vedevo all’inizio, piano piano sparivano.
Ogni anno si creavano ostacoli sempre più complessi e ogni volta, dopo molti errori, grazie agli insegnanti e con l’esercizio, sono riuscita a superarli.

Aneddoto:

Ho molti aneddoti che potrei raccontarti, come quella volta che ho rifatto più volte una tavola perchè non ero soddisfatta, oppure quella volta che pensavo di non poter mai imparare l’acrilico; la preparazione di quegli esami che sembravano non finire mai.
Ma ti voglio raccontare una sensazione, più che un aneddoto, l’ho provato dal primo anno fino alla fine: ho fatto moltissimi, innumerevoli errori.
A volte sono stati fatali, a volte sono stati rimediabili, ma ne ho fatti davvero tanti e mai nessun professore mi ha demoralizzato o fatto perdere le speranze. Mi hanno aiutato a trovare delle soluzioni, a volte mi hanno lasciato fare da sola, perché era giusto così. Mi sento di dirti che gli errori saranno sempre i tuoi alleati.

Il mio futuro:

Non ne ho la più pallida idea, mi piace studiare e disegnare, spero di fare questo nella mia vita. Non smetterò mai di imparare e di fare ciò che mi rende più felice, ma sono comunque pronta ai momenti di crisi e di difficoltà.